Giovanni Fusco: musicista compositore per film e cinema  
 
www.giovannifusco.com
   
Giovanni Fusco: musicista compositore per film e cinema - Le Opere
"La musica è la luce, l’anima del film."
- Giovanni Fusco -
Le Opere
 

Opera Precedente

Ritorna alla Ricerca

Prossima Opera

 
GENTE COSÌ [1948]
Titolo episodio:
 
Regia: FERNANDO CERCHIO      
 
Attori:
ALBERTO ARCHETTI (UN CONSIGLIERE)
RENATO DE CARMINE (IL BIONDINO)
AUGUSTO FAVI
VIVI GIOI (LA MAESTRINA)
NICOLA LA TORRE (UN TERZO CONSIGLIERE)
MARISA MARI (LA BIONDINA)
RAFFAELLO NICCOLI (IL VECCHIO OPERAIO)
AUGUSTO OLIVIERI (UN SECONDO CONSIGLIERE)
ARRIGO PERI (IL SEGRETARIO)
CAMILLO PILOTTO (L'ARCIPRETE)
RAF PINDI (NELLI)
ADRIANO RIMOLDI (GIAN
IL CONTRABBANDIERE)
GIULIANA RIVERA
LUIGI  TOSI
SARO URZI' (IL SINDACO)
LENA ZOPPEGNI (LA BIDELLA)
 
Soggetto: LEO BENVENUTI, FERNANDO CERCHIO, GIOVANNI GUARESCHI, GIORGIO VENTURINI, GIANCARLO VIGORELLI
 
Sceneggiatura: LEO BENVENUTI, FERNANDO CERCHIO, GIOVANNI GUARESCHI, GIORGIO VENTURINI, GIANCARLO VIGORELLI
 
Fotografia: ARTURO GALLEA
 
Musiche: GIOVANNI FUSCO
 
Montaggio:
 
Scenografia: MARIO GRAZZINI
 
Effetti:
 
Costumi:
 
Trama: A Trebilie, nell'alta Lombardia, vicino al confine svizzero, il contrabbando è un'attività quasi normale e nessuno la considera criminosa. Poiché il sindaco fa il barbiere, gli affari del paese si discutono nella di lui bottega, e alle discussioni partecipa anche il parroco, Don Candido. A turbare la tranquillità di quest'ambiente patriarcale viene la nuova maestrina elementare. La ragazza è una progressista e con le sue idee e le sue iniziative si mette contro le donne e i benpensanti, mentre il buon parroco cerca di conciliare, di metter pace. il governo vuol costruire una certa diga, ma i paesani vi sono contrari: quando giungono i tecnici per rilievi topografici, i paesani, sobillati dalla maestrina, li aggrediscono e succede il finimondo. La maestrina s'è innamorata di un giovane contrabbandiere, al quale ha insegnato a leggere. Allorché questi fugge a Milano, la ragazza lo segue e divengono amanti. Dopo qualche tempo essa ritorna al paese: anche il giovane, che si crede abbandonato, ritorna e si dà di nuovo al contrabbando. Un giorno, ferito dai finanzieri, cade in un burrone ed è morente. Avendo saputo che la maestrina sta per renderlo padre, manda a chiamare la ragazza. Don Candido li sposa in extremis.
 
Critica: "[...] Gli argomenti non sono stati molti, ne Guareschi e Cerchio sono riusciti a infondere ai pochi che hanno trovato un'intima forza di convinzione [...]. Regia incostante, discrete le figure di controllo del sindaco e del parroco [...]".(C. Rossi, "Hollywood", n. 235 del 1950).
 
Note: ASSISTENTI ALLA REGIA: CARLA RAGIONIERI, LEO BENVENUTI. - ISPETTORE DI PRODUZIONE: CARLO SERRUTINI. - OPERATORE: ANTONIO BELVISO.
 
Durata: 85'
Colore:
Formato:
Genere: DRAMMATICO
Vietato:
 
Origine: ITALIA
Riedizione:
Musiche da:
Tratto da:
Produzione: GIORGIO VENTURINI PER ICET RIZZOLI
Distribuzione: ARTISTI ASSOCIATI
 
 
   
Copyright ©2006 Partita IVA 92001070306 | Powered by galileo logo Galileo