Giovanni Fusco: musicista compositore per film e cinema  
 
www.giovannifusco.com
   
Giovanni Fusco: musicista compositore per film e cinema - Le Opere
"La musica è la luce, l’anima del film."
- Giovanni Fusco -
Le Opere
 

Opera Precedente

Ritorna alla Ricerca

Prossima Opera

 
I DELFINI [1960]
Titolo episodio:
 
Regia: FRANCESCO MASELLI
 
Attori:
CLAUDIA CARDINALE (FEDORA)
GERARD BLAIN (ANSELMO FORESI)
ANNA MARIA FERRERO (MARINA)
SERGIO FANTONI (MARIO CORSINI)
TOMAS MILIAN (ALBERTO DE MATTEIS)
BETSY BLAIR (CONTESSINA CHERÉ)
ENZO GARINEI (SISINO)
GERMANA PAOLIERI (MADRE DI ANSELMO)
LYDIA ALFONSI (INVITATA)
TINA LATTANZI (MADRE DI ALBERTO)
CLAUDIO GORA (RIDOLFI)
ANTONELLA LUALDI (SORELLA DI ANSELMO)
NORA BELLINZAGHI (MADRE DI FEDORA)
GIANNI DI BENEDETTO (ATTORE ROMANO INVITATO)
BRUNO GARDINI (FRATELLO DI ALBERTO)
LUIGI GATTI (INVITATO)
ACHILLE MAIERONI (INVITATO ANZIANO)
GIULIO TOMEI (PADRE DI ANSELMO)
 
Soggetto: ENNIO DE CONCINI, AGGEO SAVIOLI, FRANCESCO MASELLI
 
Sceneggiatura: ENNIO DE CONCINI, AGGEO SAVIOLI, FRANCESCO MASELLI, ALBERTO MORAVIA
 
Fotografia: GIANNI DI VENANZO
 
Musiche: LUIS ENRIQUEZ BACALOV, GIOVANNI FUSCO
 
Montaggio: RUGGERO MASTROIANNI
 
Scenografia: ENZO BULGARELLI
 
Effetti:
 
Costumi: DARIO CECCHI
 
Trama: Il giovane Anselmo, che vive in una città di provincia dell'Italia centrale, appartiene a quella categoria di figli di papà che si consumano in una vita brillante e vuota senza aspirazioni e convinzioni che la nobilitino. Anselmo vorrebbe uscire da quell'ambiente mediocre per costruirsi un'esistenza più degna, ma non ne ha la forza e resta al fianco di Marina, una ricca ragazza, che un bel giorno deve entrare in una clinica per guarire dell'alcoolismo. Elsa, sorella di Anselmo, è fidanzata, per interesse, ad un giovane fatuo e sciocco. Cheré, una ragazza non più giovane, che appartiene al gruppo dei "delfini", cerca di far valere l'ascendente personale che ha sui suoi amici per nascondere loro la propria rovina finanziaria. Fedora, ragazza di modesta condizione, aspira ad entrare definitivamente in quell'ambiente brillante di privilegiati, in cui l'ha introdotta Mario, un giovane medico che le vuol bene. Questi vorrebbe persuaderla a ritrarsi da quella società elegante, ma leggera e corrotta, ella però non ne vuole sapere e soffocando i suoi veri e migliori sentimenti, riesce a farsi sposare da Alberto, uno dei delfini. questi scoprono alla fine la povertà di Cheré e non le risparmiano il loro scherno e il loro disprezzo. La ragazza lascia per sempre la piccola città, in cui i suoi amici continueranno a condurre la loro inutile vita di brillante dissipazione.
 
Critica:
 
Note: DIRETTORE DI PRODUZIONE: GINO MILLOZZA. - PRESENTATO AL XXI FESTIVAL DI VENEZIA (1960). - ALLA SCENEGGIATURA HA COLLABORATO ALBERTO MORAVIA. - COPIA RESTAURATA NEL 1998 CON IL CONTRIBUTO DELL'ASSOCIAZIONE PHILIP MORRIS PROGETTO CINEMA ASSIEME ALLA REGIONE MARCHE E AL COMUNE DI ASCOLI PICENO - NELL'AMBITO DELLA CAMPAGNA "ADOTTA UN FILM. 100 FILM DA SALVARE" PROMOSSA DALLA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI E DALL'ASSOCIAZIONE NAZIONALE DEI COMUNI ITALIANI.
 
Durata: 110'
Colore: B/N
Formato: VISTAVISION
Genere: DRAMMATICO
Vietato: 16
 
Origine: ITALIA
Riedizione:
Musiche da:
Tratto da:
Produzione: FRANCO CRISTALDI PER LA LUX VIDES
Distribuzione: LUX - RICORDI VIDEO, VIVIVIDEO, PANARECORD, (CLASSICI DEL CINEMA ITALIANO)
 
 
   
Copyright ©2006 Partita IVA 92001070306 | Powered by galileo logo Galileo