Giovanni Fusco: musicista compositore per film e cinema  
 
www.giovannifusco.com
   
Giovanni Fusco: musicista compositore per film e cinema - Le Opere
"La musica è la luce, l’anima del film."
- Giovanni Fusco -
Le Opere
 

Opera Precedente

Ritorna alla Ricerca

Prossima Opera

 
I FUORILEGGE DEL MATRIMONIO [1963]
Titolo episodio:
 
Regia: PAOLO TAVIANI, VITTORIO TAVIANI, VALENTINO ORSINI
 
Attori:
UGO TOGNAZZI (VASCO TIMBALLO)
ANNIE GIRARDOT (MARGHERITA)
ROMOLO VALLI (FRANCESCO)
MARINA MALFATTI (ROSANNA)
SCILLA GABEL (VILMA)
DIDI PEREGO (CATERINA RINALDI)
ISA CRESCENZI (GIULIA)
GABRIELLA GIORGELLI (LIVIA)
NANDO ANGELINI
CARLO MARIA BADINI
ARMANDO BERTUCCIOLI
EMY ECO
GIUSEPPE (LO PRESTI)
FRANCA LUMACHI
ALBERTO MASINI
GHILKA MATTEUZZI
MARIANGELA MATTEUZZI
RICCARDO RICCI
ENZO ROBUTTI
LUIGI SCAVRAN
FLEANO SERRA
GIAMPAOLO SERRA
SANDRO VIGNOCCHI
LIONELLO ZANCHI
 
Soggetto: LUCIO MANLIO BATTISTRADA, GIULIANI G. DE NEGRI, RENATO NICOLAI, VALENTINO ORSINI, PAOLO TAVIANI, VITTORIO TAVIANI
 
Sceneggiatura: LUCIO MANLIO BATTISTRADA, GIULIANI G. DE NEGRI, RENATO NICOLAI, VALENTINO ORSINI, PAOLO TAVIANI, VITTORIO TAVIANI
 
Fotografia: ERICO MENCZER
 
Musiche: GIOVANNI FUSCO
 
Montaggio: LIONELLO MASSOBRIO
 
Scenografia: PAOLO TAVIANI
 
Effetti:
 
Costumi: LINA MERLI TAVIANI
 
Trama: Un uomo, benché abbia la moglie in manicomio, non può risposarsi. Una donna, il cui marito, essendo straniero, ha ottenuto il divorzio nel suo paese, non può risposarsi perché la sacra rota è incapace di comprendere il suo caso. Una donna, il cui marito è all'ergastolo, non potendo risposarsi ma ha una relazione con un uomo; il cognato la costringe a rimanere nuda sul terrazzo di casa per un giorno e una notte. Una donna il cui marito ha tentato di ucciderla, si è messa a convivere con un uomo; ma allorché il marito esce di carcere, la donna deve soggiacere al suoi ricatti. Un uomo ed una donna ambedue sposati hanno una relazione che, se resa pubblica, minaccia di rovinare la loro reputazione. Un uomo rimasto prigioniero in Africa per quindici anni, ritorna in Italia e non può convivere con la moglie perché questa si è fatta suora, né può risposarsi perché risulta già sposato.
 
Critica: "Forse i tre registi hanno commesso un errore di prospettiva quando sono stati spinti eccessivamente proprio da quel che rifiutavano, cioè dall'ansia di essere brillanti, di divertire. [...] al contrario tutto l'episodio fondato sulla sacra rota [...] si muta in franco e scintillante divertimento [...]. quando (i registi) attingono al mondo minimo dei piccoli sociologismi [...] inciampano [...]". (Tommaso Chiaretti, "Mondo nuovo", 26/1/1964).
 
Note: ISPIRATO ALLA PROPOSTA DI LEGGE SUL "PICCOLO DIVORZIO", DEL SENATORE RENATO LUIGI SANSONE, E ALL'OMONIMO LIBRO, EDIZIONI AVANTI!, MILANO-ROMA, 1956. - MUSICHE DIRETTE DA PIER LUIGI URBINI.
 
Durata: 100'
Colore: B/N
Formato: VISTAVISION
Genere: COMMEDIA
Vietato: 18
 
Origine: ITALIA
Riedizione:
Musiche da: LA CANZONE "UN MONDO NUOVO" È CANTATA DA KICO FUSCO CON I '4 + 4 DI NORA ORLANDI'
Tratto da:
Produzione: GIULIANI G. DE NEGRI PER AGER FILM, FILM COOP, D'ERRICO FILM
Distribuzione: FIDA - C.I.D.I.F. - FONIT CETRA VIDEO
 
 
   
Copyright ©2006 Partita IVA 92001070306 | Powered by galileo logo Galileo