Giovanni Fusco: musicista compositore per film e cinema  
 
www.giovannifusco.com
   
Giovanni Fusco: musicista compositore per film e cinema - Le Opere
"La musica è la luce, l’anima del film."
- Giovanni Fusco -
Le Opere
 

Opera Precedente

Ritorna alla Ricerca

Prossima Opera

 
LA CONTESSA DI PARMA [1937]
THE DUCHESS OF PARMA
Titolo episodio:
 
Regia: ALESSANDRO BLASETTI
 
Attori:
ELISA CEGANI (MARCELLA)
ANTONIO CENTA (GINO VIANI)
UGO CESERI (MARCO)
GIANNINA CHIANTONI (LA SARTA)
MARIA DENIS (UN'INDOSSATRICE)
MIRICA ALBIS (UN'INDOSSATRICE)
NUNZIO FILOGAMO (UN'ALTRO GAGÀ)
PINA GALLINI (LA ZIA)
MARIO LEMBO (TASSISTA)
ORESTE MARLÒ
UMBERTO MELNATI (PROPR. CASA DI MODA)
MARICHETTA STOPPA (GUARDAROBIERA)
OSVALDO VALENTI (DUCA DI SATTA)
PINA VALLI (UN'INDOSSATRICE)
 
Soggetto: ALESSANDRO BLASETTI, GHERARDO GHERARDI
 
Sceneggiatura: ALESSANDRO BLASETTI, ALDO DE BENEDETTI, GHERARDO GHERARDI, LIBERO SOLAROLI, MARIO SOLDATI
 
Fotografia: OTELLO MARTELLI
 
Musiche: AMEDEO ESCOBAR, GIOVANNI FUSCO
 
Montaggio: ALESSANDRO BLASETTI, IGNAZIO FERRONETTI
 
Scenografia: ENRICO PAULUCCI
 
Effetti:
 
Costumi:
 
Trama: Una indossatrice di una casa di mode torinese è introdotta negli ambienti mondani, per mostrarvi i modelli della ditta, sotto il titolo di contessa di Parma. Un giovane sportivo, centrattacco della squadra nazionale, la conosce e la crede realmente titolata. La ragazza continua l'equivoco: ed i due intessono un idillio che ha momenti di disaccordo e di pace, alternati con gite in auto e cene all'aperto e si tronca violentemente ad un certo punto. La ricca zia dello sportivo diviene proprietaria della casa di mode cui dà un nuovo indirizzo e protegge la fanciulla senza sapere che il nipote ne è innamorato. Finalmente, dopo una violenta scenata, i due giovani si riappacificano durante una esposizione scenografica di modelli.
 
Critica: "Avevamo atteso con una certa ansia e una vita curiosità questo film, tanto se ne era parlato in bene e in male. (...) una lode ad Alessandro Blasetti, che ha dimostrato in un genere nuovo per lui di possedere doti di una certa improtanza: la misura e un tocco elegante. Confessiamo che non ce lo saremmo mai immaginato (...) la regia di Balsetti, ben dosata, è riuscita a non cadere nelle lungaggini sportive o delle moda, e questo è stato un gran segreto. L'inizio del film è un po' fiacco e il finale, a parer nostro, non riuscito. Ma specie la prima parte è serrata e piacevole. (...)". (Vice, "Cine-Magazzino", n. 7 del 17/4/1937)
 
Note: AIUTO REGIA: MARIO SOLDATI, PIER LUIGI FARALDO. - FRA GLI INTERPRETI I GIOCATORI DELLA JUVENTUS BORE II E AMORETTI. - GIRATO A TORINO.
 
Durata: 87'
Colore: B/N
Formato:
Genere: COMMEDIA
Vietato:
 
Origine: ITALIA
Riedizione:
Musiche da: DIREZIONE ORCHESTRALE: FELICE MONTAGNINI
Tratto da:
Produzione: ROBERTO DANDI, ICI
Distribuzione: ARTISTI ASSOCIATI
 
 
   
Copyright ©2006 Partita IVA 92001070306 | Powered by galileo logo Galileo